Monday, November 4, 2013

Come si collegano le Resistenze in serie ed in parallelo

Resistenze in serie ed in parallelo


Premessa: per resistenze si intende:
  • tutti gli utilizzatori resistivi, in particolare le lampade, usate negli impianti elettrici;
  • i resistori, ovvero quei componenti elettrici o elettronici che hanno il solo scopo di attenuare la corrente.
Resistenze in serie


L’esempio più semplice di resistenze in serie è quello delle file di luci natalizie:
Quando le resistenze sono disposte in serie, vengono attraversate dalla stessa corrente I.
La tensione di alimentazione U del circuito si divide sulle resistenze del circuito stesso.

Esempio: abbiamo una fila di 10 luci natalizie alimentate a 230 Volt. Nelle lampadine scorre la stessa corrente e su ogni lampada ci sarà una caduta di tensione di 230/10 = 23 V.

Per trovare quanto vale la somma totale delle resistenze in serie basta fare la somma algebrica:


RT=R1+R2

Esempio: sempre nel caso della fila di luci natalizie:
Se le lampadine sono tutte uguali e hanno resistenza 400 Ω, la resistenza totale del circuito sarà: RT= 400 10 = 4000 Ω.

Nota bene: il valore di 400 Ω è una valore tipico per la resistenza misurata a freddo, ma nei calcoli bisogna sempre tener conto che essa aumenta di 10-12 volte quando è attraversata dalla corrente, per l’aumento della temperatura.

ESPERIMENTO PROPOSTO: le luci di Natale


Resistenze in parallelo

Se consideriamo sempre le lampadine, una disposizione possibile ( anche se poco veritiera ) è la seguente:


Quando le resistenze sono disposte in parallelo, la corrente si divide in tutti i rami delle resistenze. La tensione applicata è la stessa per ogni resistenza.

Esempio: se abbiamo 10 lampadine uguali in parallelo e una corrente di alimentazione di 10 A, in ogni lampada scorrerà una corrente di 1 A.

Se volgiamo trovare la resistenza totale RT del circuito, possiamo utilizzare 2 formule:

più semplice ma si può usare solo con due resistenze alla volta:

 
più complessa ma si può usare un numero infinito di resistenze:


Esempio: Le 10 lampadine hanno sempre resistenza 400 Ω ciascuna. Se voglio effettuare il calcolo della resistenza totale, posso usare la seconda formula:


Se volessimo fare lo stesso calcolo con la prima formula dovremmo eseguire molti passaggi in più.

Riassumendo:

Disposizione
Corrente
Tensione


Resistenze in Serie




La stessa per tutte
Si divide per il numero di resistenze


Resistenze in Parallelo
Si divide per il numero di resistenze

La stessa per tutte
  
Post a Comment